Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

08 19Inizia oggi la fase di preparazione alla festa dell'Informazione dell'immagine di Maria SS CONSOLATRICE del CARPINELLO, venerata a VISCIANO. A un mese circa dai festeggiamenti della penultima settimana di luglio si può dire che quella di agosto è la festa di commiato tra il vecchio e il nuovo comitato del 2019 che sarà presieduto da FELICE LANZARO. Al vecchio comitato, presieduto da GIOVANNI SIRIGNANO il compito di chiudere in bellezza. Si inizia oggi con uno spettacolo in piazza Lancellotti dedicato a Napoli e alla canzone napoletana. Domani, sempre in piazza lo spettacolo di PAOLO CAIAZZO e il 21 il concerto di MARIA NAZIONALE. Il 22 invece è totalmente dedicato alle processione della Vergine incoronata con fiori e luci, per tradizione a cura della famiglia MONTELLA FELICE e figli. La processione delle candele uscirà dal Santuario dopo le 20 e percorrerà le strade principali del paese collinare. Una manifestazione di fede dedicata alla Madonna in cui, come recita il testo di una canzone del Carro, "NÀ FESTA VENE E NATA SE NE VA".                               

Nicola Valeri

07 19Viene rappresentata in tre atti la sacra rappresentazione della storia del carro gotico della festa di FIORAVANTE MEO, autore e scrittore di storia patria e giornalista-pubblicista. La fede sopra il carro è la storia di fede in cui RAFFAELE MONTELLA scrive la prima canzone del Carro 1931 per grazia ricevuto dopo lo scampato pericolo del terremoto del luglio 1930 che colpì la Campania e il napoletano. Raffaele Montella con l suoi fratelli creano in occasione della festa questa tradizione del SABATO DELLA FESTA che ancora oggi si rinnova per iniziare i festeggiamenti in onore della Madonna. Raffaele Montella scrive negli anni, dal '31enne fino alla morte, pagine indimenticabili come, 'O SABBATO DA' FESTA, O CARRO DA' MADONNA, O VILLAGGIO E L'URFANELLO, A MADONNA MIEZ'E ROSE, PRIM E LASSÀ STA TERRA, MIN CE SCURDAMME E TE, A STORIA NOSTA e tante altre canzoni. La rappresentazione per la regia di NELLO MONTANARO si terrà stasera in piazza Lancellotti alla 21,30 e verrà presentata da VALENTINA SOVIERO che è anche aiuto regista. Tra gli interpreti figurano MIMMO NAPOLITANO (attuale presentatore del Carro) nel terzo atto. L'evento è realizzato dal Comitato festa 2018 presieduto da Giovanni SIRIGNANO con il patrocinio della Civica amministrazione. Evento che è  il preludio al Sabato della festa (sabato prossimo) che dalle 23 uscirà il CARRO VOTIVO, ma di questo parleremo nei prossimi giorni.         

Nicola Valeri

xIMG 6309Cerimonia della posa della prima pietra per il monumento a Padre Arturo, Padre degli orfani e Apostolo della Carità nonché fondatore e guida della Piccola Opera della Redenzione. Classe 1914, Padre Arturo nasce a VISCIANO, Culla della Piccola Opera e nel Natale 1943, in pieno conflitto bellico nella sua Casa paterna crea il primo orfanotrofio che accoglie i primi orfanelli. A proprio gli Ex Allievi Pro Piccola Opera si deve l'iniziativa del Monumento che sorgerà sulla bretella dell'A16 Napoli-Bari, uscita casello di Tufino. La Città Metropolitana di Napoli ha concesso in comodato d'uso l'area dove sorgerà il monumento. Questo oltre ad essere il luogo dove inizia la provinciale Schiava-VISCIANO, dove numerosi pellegrini raggiungono la Cittadella della Carità e il Santuario della Madonna Consolatrice del CARPINELLO e nella cui cripta riposano le spoglie del Servo di Dio, ma accanto alle bretella vi è anche lo Stir, già cava di tufo di Schiava dove negli anni vi sono stati i Pellegrinaggi delle Pietre; numerosi viscianesi hanno portato i tufi sulle spalle con in testa proprio Padre Arturo per la realizzazione del Villaggio del Fanciullo, tempietto e Santuario come raccontano i cronisti del tempo 'LE PIETRE CAMMINANO' di GIUSEPPE MARRAZZO, noto cronista Rai ed altri. La cerimonia è alle 10,30 di oggi presso la bretella di Schiava con la presenza di sindaci ed altre autorità civili oltre che religiose con la partecipazione di associazioni come gli operatori d ell'ATAPC Protezione Civile che si occupano di accoglienza e guida per l Pellegrini che visitano il Santuario, gli Ex Alunni con PELLEGRINO GAMBARDELLA, già sindaco di VISCIANO e Ariosto Prudenziano a cui si deve l'iniziativa e sempre vicino a Padre Arturo.
Nicola Valeri

06 15È un pellegrinaggio che si rinnova ogni anno, tradizionalmente a giugno dove i viscianesi rendono omaggio a MAMMA SCHIAVONE raggiungendo a piedi per le strade rurali il Santuario del Monte Partenio dove è venerata la Vergine di MONTEVERGINE. Si parte, a piedi, dimettono all'alba, verso le 4 per via Cenci (strada rurale) per fare sosta al Santuario di Santa Filomena a Mugnano del Cardinale e successiva sosta per inebriarsi un ò in località 'Litto'. Poi il prosieguo, sempre per le strade rurali (la montagna) per MONTEVERGINE dove l'arrivo e previsto dopo le 13. Il pellegrinaggio è guidato dai padri missionari e suore della Divina Redenzione. È proprio il Servo di Dio Padre Arturo D'Onofrio, molto devoto della Madonna di MONTEVERGINE, guidavano anni fa questo pellegrinaggio marciando più che atletico che mai e tenendo il passo in testa alla fiumana di pellegrini. All'arrivo dei pellegrini che si riuniranno anche a quelli che si escono al Santuario in pullman partecipano alla messa nel Tempio celebrata dai missionari della Divina Redenzione guidati dal Superiore generale Padre Egidio Pittiglio con la partecipazione di associazioni come i BATTENTI, ATAPC PROTEZIONE CIVILE, GIOVENTÙ MARIANA, ORATORIO SAN LUIGI GONZAGA, CENTRO GIOVANILE PADRE ARTURO D'ONOFRIO, AZIONE CATTOLICA ed altre ancora.
Nicola Valeri

04 07La manifestazione sportiva riservata a professionisti e non della Monte bike si svolge per le strade rurali del paese collinare e paesi limitrofi. È organizzata nell'ambito del campionato regionale della Campania dalla locale associazione di monte bike giunta a un livello di avanguardia a livello territoriale regionale e nazionale. Questo grazie alle sinergia ad imegno di appassionati della MONTE BIKE (Raffaele Rosignano, Antonio Lieto, Gennaro Napolitano ed altri. L'evento, in programma nella mattinata di domani, verso le 9.00 coivolgerà un intera popolazione motivata anche dalle buone notizie meteo che prevedono un tempo più che primaverile. Sarà, senza dubbio, una cornice suggestiva con il Santuario della Madonna Consolatrice del CARPINELLO che è protettrice dei ciclisti Campani. Infatti, molti appassionati della bici vengono a VISCIANO per invocare protezione per loro è loro cari. L'evento si svolge con il patrocinio della Civica Amministrazione di VISCIANO che mette a disposizione risorse economiche e personale del comune. Per l'evento ci sarà l'impegno della Protezione Civile, ATAPC coordinata dal presidente Gioacchino Iovino che insieme agli organizzatori è stato elaborato un piano che prevede assistenza e sicurezza lungo il percorso che interessa strade cittadine e rurali del nostro territorio.                     

Nicola Valeri

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

Nicola Valeri

NicolaValeri

Nicola Valeri, Viscianese,
speaker Radiofonico. 
Giornalista pubblicista dal 2004.
Cura Eventi, Rassegne, Sfilate di Moda
collabora con numerose t
estate
cartacee locali e online.

News più lette