Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

Foto Album Facebook qui

Risultati Convenzione Circolo PD Visciano:
Matteo Renzi 44
Andrea Orlando 36
Michele Emiliano 0

Risulta eletto come delegato provinciale:
Ferrante Carlo Giovanni

Le votazioni si sono svolte presso la sede locale PD Visciano in Corso del Carpine 

dalle 19.00 alle 22.00 del giorno 29 marzo 2017


03 29 primarievoto

Questo e il risultato delle tre mozioni congressuali del circolo di Visciano. Vince la mozione di Matteo Renzi appoggiata dal segretario, Sabatino Trinchese, segue di poco, 36 preferenze, Andrea Orlando mentre Michele Emiliano, governatore della Puglia, non ha conseguito alcun voto. Quindi anche a Visciano prevale, anche di pochi voti Matteo Renzi appoggiato dal segretario e dal parlamentare Massimiliano Manfredi. Andrea Orlando, attuale Guardasigilli è appoggiato da Gianfranco Meo, attuale candidato a sindaco per le prossime comunali viscianesi dell’111 giugno. Resta all’asciutto Michele Emiliano. Nicola Valeri

03 29Le Comunali dell'11 GIUGNO nella Cittadella della Carita' vedono il movimento "Ognuno vale uno" che sono i CINQUESTELLE locali, che cinque anni fa scesere in campo conquistando circa 160 voti e arrivando quinti, una lista unica. I GIOVANI pentastellati guidati da Antonio La Manna, che in quella lista di cinque anni fa si candido' a sindaco, si riuniscono in riunione per proporre la loro strlategia che è quella di mettere d'accordo tutte le anime del piccolo comune e realizzare una lista unica per VISCIANO. Hanno anche invitato rappresentanti di partiti e movimenti e i probabili contendenti in campo ma nessuno si è presentato all'incontro limitando ad inviare qualche rappresentante piu per curiosita' che interesse. La solita Fantapolitica si si pensi che questo gruppo fu protagonista della RES PUBBLICA inizialmente appoggiata dal sindaco in carica, che si rivelo' fallimentare, essendo alcune proposte irrealizzabili come pretendere la presenza di un membro della RES in giunta e far decidere ai cittadini le proposte da presentare in giunta e Consiglio Comunale. Il movimento , tra le varie proposte, c'è quella di esentare i cittadini dal pagamento di acqua e luce. A qualche osservatore sembra più fantapolitica essendo in ITALIA e non in qualche paradiso fiscale o a MONTECARLO. Tornando alla realta' e sulla crosta terrestre, proprio oggi, il ministro MARCO MINNITI ha indicato e comunicato l'11 GIUGNO come giorno in cui si votera' per le COMUNALI. Il probabile ballottaggio per i comuni superiori a 15.000 abitanti e al 25 GIUGNO. Qualche osservatore si chiede a quanto il Referendum proposto dalla CGIL? Una legge potrebbe scongiurare questo voto ma per il momento nulla si sa. A VISCIANO, al momento sono 2 i candidati in campo; si tratta di due medici dell'ASL NAPOLI 3 SUD, DISTRETTO DI NOLA; sono il dottor MEO GIANFRANCO, iscritto al PD che propone una lista civica (MOVIMENTO POPOLARE) di matrice ulivista e il Dottor LUCA SOVIERO, gia' vicesindaco, defenestrato dal sindaco in carica, con la lista RISVEGLIO CIVICO. Da come si propensa sara' uno scontro tutto interno all'ASL tra il diabetologo e il medico dell'Istituto Igiene Mentale di Nola. Il dottor MEO sarebbe appoggiato anche dal sindaco uscente PELLEGRINO GAMBARDELLA, dal PD locale e da un vasto schieramento di centro. SOVIERO avrebbe dalla sua parte un ampio movimento che la volta scorsa ha sostenuto la lista dell'UDC che vinse le elezioni. Da sottolineare che c'è un ampia discussione in paese. C'è anche chi tenta di creare un alternativa contro quella che sembra l'egemonia dell'asse Gambardella*Meo. Un tentativo sembra arenaria al momento su divergenze legate alla scelta del candidato sindaco. Qualcuno dice; Nessuno lo vuole fare ma nessuno fa un passo indietro. Poi c'è la fantapolitica che nei piccoli comuni non manca mai. Il Partito Democratico si riunisce per votare le mozioni congressuali. Secondo indiscrezioni sembra prevalere quella di RENZI seguita da quella di ORLANDO ed EMILIANO. Nicola Valeri

03 12 2In una commovente e suggestiva cerimonia il CARDINALE, PIETRO PAROLIN si è prostrato sulla tomba di PADRE ARTURO nel giorno in cui ricordiamo l'anniversario della sua ordinazione sacerdotale avvenuta il 12 Marzo 1938 a TORTONE, terra di don ORIONE, di cui oggi ricorre la festa e che PADRE ARTURO conobbe daxseminarista. Oggi un paese addobbato a festa per accogliere il SEGRETARIO DI STATO VATICANO nella piazza dedicata a PADRE ARTURO E alle 11 ha celebrato la messa con il vescovo di NOLA, Francesco Marini, altri vescovi presenti e sacerdoti dell'opera guidati dal superiore generale, DON EGIDIO PITTIGLIO. Presente in tenuta ufficiale l'amministrazione comunale e giunta con il sindaco PELLEGRINO GAMBARDELLA. Santuario gremito di fedeli provenienti da ogni parte della CAMPANIA, associazioni CONNIL PARROCO PADRE MARIO FOGLIA. Per il servizio d'ordine, accoglienza e sicurezza il servizio e stato affidato alla PROTEZIONE CIVILE ATAPC coordinata da GIOACCHINO IOVINO, VIGILI URBANI diretti dal comandante Antonio Foglia e i Carabinieri della locale stazione. Nicola Valeri

03 27È una domanda ricorrente in paese a pochi mesi dalle Comunali di tarda Primavera. A differenza di cinque anni fa, dove ci furono cinque liste in campo, in questo 2017 si prospetta una corsa a tre per la conquista del Palazzo dei poteri di Piazza Lancellotti. Al momento sono scesi in campo 2 candidati a sindaco; il dottor GIANFRANCO MEO con una lista civica di matrice progressista vicina al centrosinistra e il dottor SOVIERO LUCA con Risveglio Civico di matrice Centro. Il sindaco in carica PELLEGRINO GAMBARDELLA non si rivendica ma appoggia la lista del dottor MEO, che sul campo avrebbe la meglio sull'attuale competitor. La domanda che noi cronisti ci facciamo, ma non solo noi, E gli altri cosa faranno? Ecco che gira l'indiscrezione che un gruppo di persone si vogliono coalizzare tentando di formare una lista alternativa contro Meo GAMBARDELLA che avrebbe la meglio in una competizione elettorale. Sembrerebbe, almeno nelle probabilita' una gara tra Davide e Golia. Ma per contrastare questa competizione, almeno dalle previsioni, e un movimento trasversale, dicesi apartitico, formato, almeno nell'intento, da una quarantina di persone, professionisti e non con Il proposito di scongiurare l'asse Gambardella* Meo. Bisogna pur dire che i cittadini sono sfiduciati da una politica litigiosa e da proclami piu' che fatti. Negli ultimi cinque anni hanno fatto a gara a chi gridasse di piu'. Abbiamo visto Consiglio Comunali deserti tranne qualcuno, partiti politici inesistenti tranne il Pd con qualche iniziativa EPISODICA e qualche manifesto. Sembra prevalere più l'indecisione rispetto ai fatti. Intanto il paese esige un'amministrazione piu' coesa e meno litigiosa come negli ultimi anni. Bisognerebbe realizzare prima la piattaforma programmatica e poi scegliere il timoniere. Negli ultimi anni è avvenuto il contrario con risultati sotto gli occhi di tutti. Giunte che si scaldano i assessori revocati per contrasti interni. Una collegialita' che vien sempre meno. Bisognerebbe superare, anche se la legge lo permette, un uomo solo al comando. E QUELLO che si proporrebbe questo movimento. Che dire, Se sono rose fioriranno. Nicola Valeri

02 13In occasione del 12 Marzo, giorno di anniversario dell'ordinazione sacerdotale del SERVO DI CUI "PADRE ARTURO D'ONOFRIO" ordinato PRETE a TORTONA nel 1938 da MONS. EGISTO MELCHIORRE e Visciano, in mattinata, sara' presente il Cardinale, SEGRETARIO DI STATO DEL VATICANO, PIETRO PAROLIN, amico dell'OPERA e Veneto di MAROSTICA (VICENZA) dove PADRE ARTURO fondo' una delle prime case di accoglienza nella frazione di CROSARA. Molti sacerdoti sono infatti della terra veneta , come PADRE LIVIO, DON VITO ed altri. MONS. PAROLIN sara' accolto a VISCIANO, presso il sagrato del Santuario, verso le 10,30 DAL VESCOVO DI NOLA, FRANCESCO MARINO, dal sindaco di Visciano, PELLEGRINO GAMBARDELLA e dal superiore generale dei Missionari della Divina Redenzione, DON EGIDIO PITTIGLIO. Alle 11 nel santuario sara' celebrata la SANTA MESSA con la partecipazione di altri vescovi, sacerdoti e autorita'. Al termine il Cardinale con tutti i celebrando si rechera' in CRIPTA per rendere omaggio alla Tomba di Padre ARTURO. La presenza del Cardinale PAROLIN è un segnalectangibile sul processo di canonizzazione di PADRE ARTURO. Processo, il cuibiter, e nelle mani della SANTA SEDE e alle Commissione presieduta dal Cardinale Angelo AMATO. Nell'occasione Visciano si prepara ad accogliere il porporato con popolo in festa e con la speranza che un giorno PADRE ARTURO pissa essere elevato agli onori degli altari. Nicola Valeri

 

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

Nicola Valeri

NicolaValeri

Nicola Valeri, Viscianese,
speaker Radiofonico. 
Giornalista pubblicista dal 2004.
Cura Eventi, Rassegne, Sfilate di Moda
collabora con numerose t
estate
cartacee locali e online.

News più lette