Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

05 15Dopo il dietrofront sulla candidatura a sindaco alle Comunali dell'11 giugno facendo candidare, a poche ore prima dalle presentazioni della liste, il figlio Antonio, meglio conosciuto come Tony, e tra gli interrogativi e stupore dei cittadini, ecco la puntualizzazione dello stesso medico in un post sulla pagina di Risveglio Civico, il MOVIMENTO che da anche il nome alla lista. In un post a sua firma SOVIERO tiene a sottolineare che la casa lista del cambiamento è Risveglio Civico e di aver ceduto il testimone volontariamente ai giovani. SOVIERO definisce le altre due liste "un accozzaglia" di persone e fatte per interessi. In realtà la sua lista avendo com'è sottotitolo "SPAZIO AI giovani" è realmente composta da essi compreso il candidato sindaco anche se bisogna anche sottolineare che questo movimento nasce cinque anni fa in occasione delle comunali di allora, e il dottor SOVIERO fece l'alleanza con l'UDC mettendo anche il suo simbolo accanto allo Scudo Crociato e ottenendo la poltrona di vicesindaco e assessore all'Ambiente. Alleanza che si ruppe dopo tre anni per disaccordi col sindaco Gambardella che gli revocò le deleghe con l'altro assessore "ribelle" TRINCHESE Giovanni. La vicenda fu il famoso appalto cimiteriale promosso dal sindaco al quale i due si opposero che in una lettera al vetriolo a firma di TRINCHESE accusavano il sindaco di non collegialità in giunta e che la sua parola era prevalente rispetto agli altri. Una rottura incolmabile che spinse il primo cittadino a revocare le deleghe ai due e cacciandoli dalla maggioranza. Maggioranza che poi viene tenuta in piedi grazie al silenzio essendo delle minoranze che per evitare una gestione commissariale al comune non si dimisero, anzi lo hanno fatto mesi dopo per altri motivi. Nicola Valeri

 

Ecco il testo integrale del suo post:

Abbiamo lavorato alla costruzione di una lista di donne e uomini liberi, con una massiva presenza di giovani a cominciare dal candidato a Sindaco.  Volutamente lontani da interessi faziosi e mai candidati per il passato.  A dimostrazione di essere anni luce avanti rispetto agli altri.  Non vogliamo occupare la casa comunale o partecipare a spartizioni.  Vogliamo occuparci dei problemi di tutti e chiediamo il vostro consenso solo per questo.  La nostra lista è volutamente inclusiva, perchè nessuno rimanga fuori ed i tre candidati fantasma rappresentano tutti i cittadini che saranno chiamati a partecipare alla realizzazione di progetti per la crescita della comunità.  AVANTI TUTTA, SENZA INDUGI, AFFINCHE’ PER LA PRIMA VOLTA POSSA VINCERE IL POPOLO.
 
e poi...
 

Non permetteremo di mettere le mani sulla città.
Risveglio civico è ancora più forte con la candidatura a Sindaco di Tony Soviero.
Un giovane innamorato di Visciano e dei Viscianesi, attento alle problematiche della comunità e dei bisogni dei più deboli.
Abbiamo messo a disposizione dei nostri concittadini più energia,più vitalità, più coraggio e più entusiasmo per raggiungere gli obiettivi indicati sul programma elettorale di risveglio civico, già esposto alla conoscenza di tutti i cittadini.
L'unico percorso politico è solo il nostro, gli altri competitors hanno creato delle liste occasionali, in fretta e furia e di convenienza.
Noi abbiamo messo in campo idee, progetti,abbiamo indicato la strada per la crescita della nostra comunità ed i cittadini sapranno discernere tra interessi di parte e condivisione di problemi da risolvere.
Il sottoscritto ha cambiato il timoniere,rispondendo alla richiesta dei giovani e di tutti i candidati della nostra lista, con la consapevolezza che la forza delle idee va oltre la presenza fisica delle persone.
Ho dimostrato di non aver attaccamento spasmodico alla poltrona, lanciando un messaggio anche agli altri due candidati a sindaco di fare la stessa cosa.
La risposta è stato ovviamente NO.
NO perchè sono il migliore.
NO perchè sono catalizzatore di  tanti interessi di parte.
Mai nessuno si preoccupa degli interessi di tutti i cittadini della nostra comunità.
Allora la palla passa nelle mani dei cittadini che con il proprio libero voto potranno decretare la fine di inciuci e di accozzaglie di fortuna, la fine di chi non vuole la crescità del paese.
NOI VOGLIAMO CITTADINI PENSANTI E LIBERI, NON CITTADINI SUCCUBI E SOTTOMESSI.

LUCA

Poco fa abbiamo appreso dalla Casa Comunale di Piazza Lancellotti indiscrezioni su altre due liste che concorreranno al voto del prossimo 11 giugno per il rinnovo della carica di sindaco e del Consiglio comunale. Le due liste affiancheranno quella del Movimento Popolare di Gianfranco Meo gia’ presentata ieri sera. La seconda in ordine di arrivo a quella di “Visciano è libera” dell’Avv. Giovanni Conte mentre novità dell’ultima ora arrivano dalla lista che doveva essere capeggiata da Luca Soviero, ebbene la compagine è formata da soli 9 nomi e il candidato a sindaco non è più Luca Soviero ma il figlio Tony. In Visciano è Libera figurano ex amministratori come Carlo Rifino, già, presidente del Consiglio comunale della giunta Montanaro e assessore nella giunta D’Onofrio, c’è l’ex assessore della prima e seconda giunta Gambardella, Felice Rufino e Agostino Ferrante, anche lui ex assessore della giunta Gambardella due. Sempre in Visciano è Libera troviamo l’assistente sociale Francesca Amorosa, Sette Lina e il dipendente scolastico Trifone Iovino. In Risveglio Civico con Tony Soviero candidato a sindaco  soli 9 candidati (il minimo). Confermate le candidature di Foglia Pellegrino e Antonio Santoro. Eppure bisogna sottolineare che ieri in mattinata si parlava di una “Santa Alleanza” tra Conte e Soviero ma quest’ultimo smentiva tale ipotesi e che l’unica condizione era che Conte dava 2 o 3 nomi per la sua lista. Da quanto circola in paese Meo può dormire sonni tranquilli e che avrebbe la strada spianata per la poltrona di primo cittadino, rispetto agli altri due competitor considerati non competitivi secondo gli umori della gente. Bisogna altrettanto dire che vi sono candidati in liste contrapposte parenti e amici, addirittura cognati, ma questo avviene già da alcuni anni essendo ormai sciolto quel vincolo di sangue per cui la famiglia era sacra. Nicola Valeri

05 13

05 11Seduta di commiato, l'ultima a poche ore dalla presentazione delle liste per il rinnovo della carica di sindaco e del Consiglio Comunale. Seduta nella quale e stato approvato il Rendiconto di bilancio, pari a 2 milioni e 200 mila in attivo, l'adesione allo SPRAR della Prefettura di Napoli in cui VISCIANO accogliera' 14 migranti (3 per ogni mille abitanti) gestiti da una cooperativa sociale e il rinvio di adesione all'Ambito 19 per i Servizi Sociali. Quest' Ultimo capitolo verra' discusso dall'amministrazione che sara' scelta l'11 giugno. Consiglieri presenti tranne SOVIERO Loca e Giovanni TRINCHESE per la maggioranza ma in dissenso per le note vicende dell'appalto cimiteriale e assente anche Maria La Manna per la minoranza.
Come gia' sottolineato è l'ultima seduta consiliare in cui il sindaco ha ringraziato tutti e domani c'ela presentazione delle liste presso il Palazzo di citta' in piazza Lancellotti. Il termine ultimo e per sabato entro le 12. Secondo indiscrezioni domani alle 16 dovrebbe essere l'avvocato GIOVANNI CONTE a presentare la sua compagine. Il giorno successivo tocchera' al dottor LUCA SOVIERO e MEO GIANFRANCO. Quest'ultimo il piu' accreditato alla successione dj PELLEGRINO GAMBARDELLA alla poltrona di primo cittadino. Una discesa in campo attesa da tempo ma il suo carattere un Po schivo ha fatto sempre rimandare questa eventualita'. La lista di MEO, MOVIMENTO POPOLARE ha una connotazione di Centrosinistra ed è sostenuta dal sindaco uscente e dal PD locale con propri candidati. Il Pd ha come candidato il segretario del circolo, SABATINO TRINCHESE, il dirigente scolastico BARTOLOMEO PERNA e CHIARA ARIMINI. Per le quote rosa ci sono anche LUCIA LIETOQ e MARIELLA NAPOLITANO. Altri candidati di Movimento Popolare, FRANCO ACIERNO, FABRIZIO SIRIGNANO, GIUSEPPE D'ONOFRIO, GIUSEPPE LA CERTA, FRANCO SIRIGNANO, GIUSEPPE LA MANNA.
Poche notizie delle altre due liste; VISCIANO Libera dell'Avv. Conte dovrebbe avere tra i probabili candidati, AGOSTINO FERRANTE, geologo e gia' assessore della giunta GAMBARDELLA, FELICE RUFINO, altro ex membro della giunta Gambardella. Risveglio Civico si parla da tempo della candidatura di ANTONIO SANTORO, ANDREA CASTALDO e PELLEGRINO FOGLIA. Ovviamente, almeno per noi ci sono bocche cucite su altri candidati sia della lista di CONTE che di SOVIERO. La lista è di 12 membri piu' il candidato sindaco di cui 9 eletti per la maggioranza piu' il sindaco e 4 per l'opposizione. La lista deve superare i 500 voti in caso di secondo i terzo posto per far scattare l'elezione nella minoranza. Intanto la cittadina, come sempre, in queste occasioni si anima e gia' si parla di Totò candidati, ovviamente per quelli che non è dato sapere. Il paese torna alle urne con scadenza naturale e dopo 5 ANNI di consiliatura funesta in cui il sindaco GAMBARDELLA a dovuto ftonteggiare una crisi di maggioranza con la cacciata di 2 assessori e un consiglio molto risicato composto da 8 membri di maggioranza e 2 di opposizione. 5 le liste in campo cinque anni fa mentro oggi ne abbiamo 3.
Nicola Valeri

05 12Medico diabetologo presso L'ASL NAPOLI 3 SUD, Distretto di Nola, è la prima lista presentata verso le 19 all'Ufficio elettorale del Comune di VISCIANO. Movimento Popolare è la denominazione della lista di connotazione Centrosinistra e Pd. 12 i candidati guidati dal dottor MEO GIANFRANCO che è sostenuta anche dal sindaco uscente PELLEGRINO GAMBARDELLA. La lista è composta da quasi tutti giovani e aperta, in ordine alfabetico, se FRANCO ACIERNO, dipendente Asl Napoli 3 SUD distretto di Nola. I nomi previsti sono stati tutti confermati compreso FABRIZIO SIRIGNANO dato poche ore fa componente candidato in VISCIANO LIBERA DELL'AVV. Giovanni Conte. Quota rosa rappresentata da tre componenti; CHIARA ARIMINI, MARIELLA NAPOLITANO E LUCIA LIETO. Candidato il medico ospedaliere GIUSEPPE LA CERRA, che opera presso il Monaldi di Napoli, il dipendente postale, GIUSEPPE LA MANNA, il dirigente scolastico dell'Istituto comprensivo "F.Rossini" di VISCIANO, BARTOLOMEO PERNA e altri noti giovani come SABATINO TRINCHESE, segretario locale del circolo Pd. Altri candidati, GIUSEPPE D'ONOFRIO, agente penitenziario. Una lista definita innovativa e dice il candidato sindaco "in discontinuita' con il passato". Tra i componenti della lista vi sono candidati che cinque anni fa erano nella lista di CONTE "VISCIANO E' TUA" come GIUSEPPE LA CERRA E GIUSEPPE D'ONOFRIO. Almeno secondo i pronostici il MOVIMENTO POPOLARE sarebbe favorito nel voto dell'11 giugno sugli altri due avversari che presenteranno candidatura e squadra domani alle 10 e 12.
Nicola Valeri

05 02 riunione meoIl Primo Maggio Festa del Lavoro: con un uditorio attento si è parlato di questo è dell'imminente campagna elettorale il dottor GIANFRANCO MEO candidato a sindaco del Movimento Popolare nella Sala Convegni dell'Osso di Maria, attigua al Santuario di VISCIANO. È stata anche l'occasione per presentare alcuni probabili candidati della lista di cui alcune donne come Lucia Lieto e Chiara Arimini. Il tema centrale dell'incontro era il lavoro in una giornata piu' che primaverile. Un tema che ha visto il candidato a sindaco relatore e moderatore degli interventi come il Preside Bartolomeo Perna di area Socialista e candidato del Movimento. Tra i presenti professionisti, liberi professionisti e non, come il dottor Giuseppe La Certa, Giuseppe D'Onofrio, il commercialista Carmine Dell'Anno, e altri ancora. Sono intervenuti Sabatino TRINCHESE, segretario cittadino del circolo Pd di VISCIANO che ha anche ufficializzato l'adesione del partito di RENZI al Movimento con la partecipazione, tra i candidati del Preside Perna e lo stesso segretario cittadini. Poi sono intervenuti il prof. Fioravante Meo, giornalista e pubblicista e autore e biografo di storia patria e Gianfranco Palmese che fa parte del comitato elettorale di Meo che ha focalizzato il tema del lavoro come sviluppo per una buona amministrazione del paese. Un incontro, il primo di tanti altri incontri tematici verso le imminenti comunali dell'11 giugno a VISCIANO. Un elezione, secondo i sondaggi, che verrebbe favorito il MOVIMENTO POPOLARE appoggiato anche dal sindaco uscente PELLEGRINO GAMBARDELLA, presente tra il pubblico. Possiamo affermare che con questa assemblea che il MOVIMENTO ha anche ufficializzato l'accordo elettorale con il PD con il segretario cittadino che fara' parte, a quanto pare della lista con Perna e forse un terzo candidato. Bisogna anche dire che Meo è anche un iscritto al circolo locale.
Nicola Valeri

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

Nicola Valeri

NicolaValeri

Nicola Valeri, Viscianese,
speaker Radiofonico. 
Giornalista pubblicista dal 2004.
Cura Eventi, Rassegne, Sfilate di Moda
collabora con numerose t
estate
cartacee locali e online.

News più lette