Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

07 22 carroCon l'accensione delle artistiche luminarie, uniche nel suo stile e splendore, della rinomata ditta DE CAGNA inizia l'attesa festa della MADONNA CONSOLATRICE DEL CARPINELLO da secoli venerata a VISCIANO. Inizia la festa con il CARRO VOTIVO in cui vengono presentate le canzoni della Madonna. Cazoni scritte dal 1931 da Raffaele Montella, Sebastiano Addeo, Antonio Foglia, Giovanna Ferrante, FIORAVANTE ed Angelo Meo, Ariosto Prudenziano, Corrado Carraturo, Mariano Piscitelli, Felice Montella, Don Pierino Manfredi e numerosi altri autori locali. Canzoni presentate da Domenico La Manna, DARIO RUSTICHELLI (considerati i decani degli artisti del Carro) Marilena Mirra, RAFFAELLA DE Simone, Carmen e Mario IOVINO, VITTORINO MONTANARO, NATALYE e numerosi altri interpetri. Alcuni testi sono stati declamati da Benedetto Ippolito. Il Carro è coordinato e presentato dal prof. Mimmo Napolitano con la direzione artistica di Nello SGAMBATO. L'orchestra, come da molti anni è quella dei fratelli MINALE. Prima di iniziare l'evento c'è  stata la parte più commovente con il ricordo di GIACINTO FERRANTE, scomparso l'anno scorso, la cui famiglia, ed in particolare i figli Carlo, Antonio e Felice allestiscono con devozione il Carro. Nell'occasione sono stati ricordati tanti devoti che non ci sono più ed è stata ribadita la religiosità dell'evento che dal 1931 si ripete ogni anno. É cambiata la soronità delle canzoni come pure gli interpetri ma l'unica cosa che non si potrà mai smentire è la FEDE di un popolo verso la sua Madonna.              Nicola Valeri​

07 22Coma da tradizione, il venerdì vigilia della festa è dedicato al tradizionale sorteggio della “bandiera dei battenti” avvenuta sulla cassarmonica delle luminarie della ditta De Cagno in piazza Lancellotti. Il presidente Angelo La Manna dopo un atteso sorteggio ha pronunciato il nome del fortunato, subito dopo il biglietto con la scritta la Madonna. Un bambino ha estratto il biglietto e ha pescato quello di Foglia Pellegrino abitante in via San Michele del Carso, dietro alla Chiesa Collegiata detto anticamente “Casanofrio”. Quindi il Toselli che domenica mattina accoglierà lo stendardo rosso con l’Immagine della Madonna e nel pieno centro storico di VISCIANO, ossia in via San Michele del Carso. Durante lo stesso sorteggio sono state consegnate la Fascia ricordo e due targhe ricordo alla memoria di Lieto Cristoforo, il figlio Antonio e Carmine Napolitano che perirono alcuni anni fa a causa della tragedia dello scoppio per cause accidentali della fabbrica della ditta Vallefuoco di Giugliano, nel mentre lavoravano al confezionamento dei fuochi. Altra targa consegnata a Lieto Carmine, uno degli eredi della famiglia Lieto e fratello di Cristofaro. I BATTENTI hanno voluto ringraziare Carmine per il suo contributo di effettuare fuochi durante il percorso di lunedì, giorno del pellegrinaggio. Sono seguite le solite raccomandazioni di Messina, disciplina e correttezza durante il percorso e dove a Nola è prevista una deviazione, comunicata dai Vigili Urbani in via San Paolo Bel Sito. Serata caratterizzata dall’accensione della artistiche luminarie con giochi a suon di musica classica e la novità della rappresentazione con tanto di passaggio panoramico del Ponte del Tamigi con vista dal centro del corso della galleria e piazza illuminata. Una scenografia in grande stile che il Comitato Festa, presieduto da Giuseppe D’Elia ha voluto offrire ai cittadini e visitatori che in questi giorni si recheranno a Visciano per la festa che è tra le più note in Campania e non solo. Tornando al Ponte che i visitatori possono visitare e attraversare è stato dato incarico agli operatori dell’ATAPC per garantire in questi giorni assistenza e vigilanza fino a Venerdì prossimo, ultimo giorno di festa. Nicola Valeri

06 20 manifesto insediamentoIl 23 prossimo, si insedia, presso l'Aula Consiliare di via L. Bovio l'Amministrazione uscita vittoriosa l'11 giugno scorso  a VISCIANO. Una vittoria senza precedenti del Movimento Popolare sul suoi diretti rivali, VISCIANO Libera e Risveglio Civico distaccati entrambi di carica 1.900 voti. La grande festa iniziera' alle 17.00 dalla casa del neo sindaco che in corteo, con l nuovi consiglieri comunali e il popolo festante raggiungerà la Sala consiliare, verso le 18.00 dove inizierà il Consiglio d'insediamento al quale prenderanno parte anche i gruppi di opposizione; per VISCIANO Libera, Avv. Giovanni Conte e FELICE RUFINO, entrambi giá consiglieri comunali e assessori in precedenti consiliatura. Per Risveglio Civico neo debutto in Consiglio Comunale per Tony Sovierno e Antonio Santoro. Dopo le formalità di rito con l'eleggibilità di sindaco e consiglieri comunali il sindaco dopo il giuramento che pronuncerà indossando la Fascia Tricolore comunicherà la giunta, molto attesa di cui la quota rosa, obbligatoria per legge. Della giunta farebbero parte a parte con turnazione periodica tutti i consiglieri, compresi i non eletti e tre consigliere non elette donna dovrebbero fare l'assessore. Poi ci sara' l'elezione del presidente del Consiglio che ovviamente sarà scelto tra gli eletti della maggioranza. Poi avverrà l'elezione del membri della commissione elettorale scelta per prassi nel consiglio d'insediamento. Dopo il Consiglio ci si sposterà in piazza dove, verso le 20 ci sarà la grande festa con musica e fuochi pirotecnici. Un debutto in pompa Magna per il nuovo esecutivo che dovrà affrontare spinosi temi in cantiere come l'arrivo di migranti, viabilità, bilancio comunale e altro.                          

Nicola Valeri

07 20

Il gruppo viscianese guidato da Giaocchino Iovino, già impegnato più volte con i Vigili del Fuoco in modo volontario in sorveglianza e segnalazioni di roghi sul territorio montano, da qualche giorno è al servizio, grazie al benestare di qualche sindaco  del lauretano, al monitoraggio dell’area ed in particolar modo la VISCIANO fino a VALLO del PAGO di Lauro nel Lauretano. Un opera lodevole e a costi zero, un’idea dopo i vasti e ripetuti roghi che hanno interessato la Campania, in particolar modo il Vesuvio.  Quasi sempre questi incendi sono dolosi ed opera di piromani e in alcuni casi c’è la mano della criminalità come ha sostenuto il Governatore De Luca. Molti sindaci, in particolare quello di Somma, parla di un disegno criminale e chiede l’intervento concreto con mezzi e uomini dello STATO. Nicola Valeri

06 09 atapcIn San Marco Evangelista, nel casertani è stato consegnato, all'Unita' di Protezione Civile ATAPC e al suo presidente Gioacchino IOVINO il fuoristrada che gli operatori adopereranno nel loro servizio di volontariato sul territorio della Regione Campania ed in particolar modo nell'Atto NOLANO e nel comune di VISCIANO dove ha sede l'unita' operativa dell'associazione di volontariato. Associazione nata alcuni anni fa per volonta' del suo presidente, uomo tenace e mai arrendevole che con l'incoraggiamento di amici e sostenitori ha voluto sempre piu' efficace questa associazione attorniato dalla unita' di una famiglia feconda e decisa. Agente di P.s. in pensione ha fatto del volontariato verso il prossimo una vera e propria vocazione oltre alle famiglia. Il traguardo odierno è uno dei tanti, oltre alla convenzione con la direzione della Piccola Opera per la salvaguardia e il decoro del Santuario, che porta a ulteriori soddisfazioni nella Comunita' e operatori. L'ATAPC si trova a VISCIANO, a qualche chilometro da Nola e dal Basso AVELLINESE. Paese collinare noto per la sua vocazione agricola e dove si produce la nocciola. È definita la Cittadella della Carita', essendo la stessa sede di un maestoso Santuario dedicato alle Madonna del Carpinello e Culla della Piccola Opera della Redenzione, essendo qui nata l'opera fondata dal Servo di Dio Padre Arturo D'Onofrio nel Natale del 1943 e poi estesa negli anni in Italia e America Latina, oltre in India. VISCIANO, come è noto, geograficamente è una localita' con una sola strada Provinciale * Schiava*VISCIANO * e poco collegata con trasporti precari e inesistenti nei giorni festivi. Un problema, piu' volte sollevato, questo, ma al di la' delle promesse mai risolto. L'ATAPC gestisce anche un centro di Pronto intervento con 2 unita' di debifrillatori presso il Santuario e unita' operativa in via Martiri d'Otranto anche perche' il primo Pronto Soccorso è a Nola (Santa Maria della Pieta') non sempre all'altezza degli interventi di grossa utilita'come infarto ed altri gravi. Il fuoristrada che la Regione ha concesso all'associazione è un altro traguardo della stessa ma senza dubbio si continuera' a crescere con altri come un autoambulanza da gestire e mettere a disposizione della comunita'. Nicola Valeri

servizioWhatsApp


 

animazione accademia

Eventi

<<  Luglio 17  >>
 Lu  Ma  Me  Gi  Ve  Sa  Do 
       1  2
  3  4  5  6  7  8  9
101112141516
17181920212223
24252627282930
31      

bannerq

Nicola Valeri

NicolaValeri

Nicola Valeri, Viscianese,
speaker Radiofonico. 
Giornalista pubblicista dal 2004.
Cura Eventi, Rassegne, Sfilate di Moda
collabora con numerose t
estate
cartacee locali e online.

News più lette