Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

06 15È un pellegrinaggio che si rinnova ogni anno, tradizionalmente a giugno dove i viscianesi rendono omaggio a MAMMA SCHIAVONE raggiungendo a piedi per le strade rurali il Santuario del Monte Partenio dove è venerata la Vergine di MONTEVERGINE. Si parte, a piedi, dimettono all'alba, verso le 4 per via Cenci (strada rurale) per fare sosta al Santuario di Santa Filomena a Mugnano del Cardinale e successiva sosta per inebriarsi un ò in località 'Litto'. Poi il prosieguo, sempre per le strade rurali (la montagna) per MONTEVERGINE dove l'arrivo e previsto dopo le 13. Il pellegrinaggio è guidato dai padri missionari e suore della Divina Redenzione. È proprio il Servo di Dio Padre Arturo D'Onofrio, molto devoto della Madonna di MONTEVERGINE, guidavano anni fa questo pellegrinaggio marciando più che atletico che mai e tenendo il passo in testa alla fiumana di pellegrini. All'arrivo dei pellegrini che si riuniranno anche a quelli che si escono al Santuario in pullman partecipano alla messa nel Tempio celebrata dai missionari della Divina Redenzione guidati dal Superiore generale Padre Egidio Pittiglio con la partecipazione di associazioni come i BATTENTI, ATAPC PROTEZIONE CIVILE, GIOVENTÙ MARIANA, ORATORIO SAN LUIGI GONZAGA, CENTRO GIOVANILE PADRE ARTURO D'ONOFRIO, AZIONE CATTOLICA ed altre ancora.
Nicola Valeri

xIMG 6309Cerimonia della posa della prima pietra per il monumento a Padre Arturo, Padre degli orfani e Apostolo della Carità nonché fondatore e guida della Piccola Opera della Redenzione. Classe 1914, Padre Arturo nasce a VISCIANO, Culla della Piccola Opera e nel Natale 1943, in pieno conflitto bellico nella sua Casa paterna crea il primo orfanotrofio che accoglie i primi orfanelli. A proprio gli Ex Allievi Pro Piccola Opera si deve l'iniziativa del Monumento che sorgerà sulla bretella dell'A16 Napoli-Bari, uscita casello di Tufino. La Città Metropolitana di Napoli ha concesso in comodato d'uso l'area dove sorgerà il monumento. Questo oltre ad essere il luogo dove inizia la provinciale Schiava-VISCIANO, dove numerosi pellegrini raggiungono la Cittadella della Carità e il Santuario della Madonna Consolatrice del CARPINELLO e nella cui cripta riposano le spoglie del Servo di Dio, ma accanto alle bretella vi è anche lo Stir, già cava di tufo di Schiava dove negli anni vi sono stati i Pellegrinaggi delle Pietre; numerosi viscianesi hanno portato i tufi sulle spalle con in testa proprio Padre Arturo per la realizzazione del Villaggio del Fanciullo, tempietto e Santuario come raccontano i cronisti del tempo 'LE PIETRE CAMMINANO' di GIUSEPPE MARRAZZO, noto cronista Rai ed altri. La cerimonia è alle 10,30 di oggi presso la bretella di Schiava con la presenza di sindaci ed altre autorità civili oltre che religiose con la partecipazione di associazioni come gli operatori d ell'ATAPC Protezione Civile che si occupano di accoglienza e guida per l Pellegrini che visitano il Santuario, gli Ex Alunni con PELLEGRINO GAMBARDELLA, già sindaco di VISCIANO e Ariosto Prudenziano a cui si deve l'iniziativa e sempre vicino a Padre Arturo.
Nicola Valeri

Post facebook di Antonio Soviero per Risveglio Civico - Visciano Ai Giovani

 (attenzione il post potrebbe non essere accesibile a tutti, in tal caso vedi la foto in basso) 


Sulle ultime esternazioni, con tante di foto pubblicate sul social, il gruppo consiliare di opposizione (uno dei due) attacca la maggioranza sulla scuola in merito alla situazione della caldaia, che verserebbe in uno stato pietoso e scarsa manutenzione e la qualitá del cibo della mensa scolastica che si dice (in questi giorni) "è accettabile" poi, supponiamo noi, non si sa. 

03 28

Su questo caso si scatena la bufera su Facebook e ovviamente si prende posizione pro e contro, a secondo di chi avrebbe ragione. Ovviamente, alcune posizioni sono a partito preso. Il sindaco GIANFRANCO MEO parla di 'scemenze' e di una 'tempesta in un bicchier d'acqua", anche falso allarmismo si si pensi alla qualitá del cibo di cui qualche genitore, SEMPRE sul social, rispondendo al post di Risveglio Civico dice che l suoi figli riferiscono che il cibo "è buono" e che la scuola di VISCIANO "è una delle migliori in Campania". Evidentemente le foto pubblicata di un piatto di minestra non può stabilire la qualità del cibo.           Sulla caldaia il sindaco ci dichiara di aver bandito una gara da un milione di euro per un impianto più appropriato al plesso onde evitare malfunzionamenti durante l'anno scolastico. Il sindaco dichiara anche di aver ereditato una situazione fatiscente dalle vecchie amministrazioni e non solo per la scuola. Si parla di Polizia Municipale che con il pensionamento del comandante si è ridotta ad una sola unità. È stata acqustata la pompa antincendio che, secondo il sindaco, verrebbe affidata all'ATAPC Protezione Civile riconosciuta dalla Regione Campania; anche su questa materia, ESSENDO VISCIANO un comune soggetto a continue condizioni atmosferiche e al dissesto idrogeologico si ipotizza di affidare alla Protezione Civile auesto compito, essendo essa già munita di mezzi mobili e sede in loco. Altra questione è l'area mercatale ancora da perfezionare a livello igienico e sanitario. L'amministrazione si sta adoperando anche per la strada provinciale Schiava-VISCIANO del cui progetto si parla ormai da tempo e che da più parti si assume la paternità. Il sindaco tiene a precisare che si sta lavorando su vari fronti e non, diciamo noi, a scrivere soltanto sul social. Tra l'altro quest'amministrazione eletta da appena qualche anno sta cercando di superRe criticità e burocrazia lasciati da altri per venire a capo dei problemi sul tappeto.                     

Nicola Valeri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  


L'amministrazione Comunale tiene a precisare che: 

E' stato presentato progetto "MIUR" da circa 1 milione di Euro per messa in sicurezza della scuola e per efficienza mento energetico: caldaia infissi ecc. Se non verrà finanziato, cosa improbabile, l'amminisrazione atuale di Visciano inerverrà direttamente con i propi mezzi.

04 07La manifestazione sportiva riservata a professionisti e non della Monte bike si svolge per le strade rurali del paese collinare e paesi limitrofi. È organizzata nell'ambito del campionato regionale della Campania dalla locale associazione di monte bike giunta a un livello di avanguardia a livello territoriale regionale e nazionale. Questo grazie alle sinergia ad imegno di appassionati della MONTE BIKE (Raffaele Rosignano, Antonio Lieto, Gennaro Napolitano ed altri. L'evento, in programma nella mattinata di domani, verso le 9.00 coivolgerà un intera popolazione motivata anche dalle buone notizie meteo che prevedono un tempo più che primaverile. Sarà, senza dubbio, una cornice suggestiva con il Santuario della Madonna Consolatrice del CARPINELLO che è protettrice dei ciclisti Campani. Infatti, molti appassionati della bici vengono a VISCIANO per invocare protezione per loro è loro cari. L'evento si svolge con il patrocinio della Civica Amministrazione di VISCIANO che mette a disposizione risorse economiche e personale del comune. Per l'evento ci sarà l'impegno della Protezione Civile, ATAPC coordinata dal presidente Gioacchino Iovino che insieme agli organizzatori è stato elaborato un piano che prevede assistenza e sicurezza lungo il percorso che interessa strade cittadine e rurali del nostro territorio.                     

Nicola Valeri

02 10

Sulla nomina dei componenti di saggio delle elezioni del 4 MARZO si scatena la polemica innescata dalla interrogazione al sindaco di Tony Soviero, capogruppo di Risveglio Civico, una delle due componenti di opposizione in consiglio comunale. Soviero chiedeva di effettuare il sorteggio e non la nomina diretta, che lui definisce 'politica' degli scrutatori. Il sindaco gli risponde che è la commissione che stabilisce il criterio anche lui per statuto la presiede. Sembra, da indiscrezioni, più che fondate, della maggioranza che si va verso la nomina diretta. In realtà il sorteggio già in vigore negli anni scorsi ha portato all'uscita dall'urna di componenti, poi rivellatosi non all'altezza della situazione. Qui non si parla di cittadini che devono possedere un titolo di studio ma di essere formati conoscendo bene la materia altrimenti ci si può ritrovare davanti a un giudice per qualsiesi ricorso o negligenza durante l'iter delle elezioni e spoglio. L'altro motivo, sembra che Risveglio Civico non essendo rappresentata in commissione elettorale *unico componenti effettivo di minoranza appartiene al gruppo VISCIANO LIBERA) non otterrebbe alcuna nomina. Infatti 12 nomi spettano alla maggioranza e 4 all'opposizione. Ovviamente sia la maggioranza che VISCIANO Libera non si lascerebbero l'occasione come avvenuto in passato di nominare i 'suoi' anche per dare il cosiddetto 'contentino' elettorale. La legge lo permette, il regolamento altrettanto quindi nessuno a quando sembra farà diversamente. Ancora una volta a VISCIANO le urne hanno decretato due minoranze che anche in questo caso cercano di coltivare, ognuno, il proprio orticello. La nomina è in programma nella mattinata di oggi venerdì presso il Palazzo municipale in Piazza Lancellotti.               

Nicola Valeri


Aggiornamenti facebook 

 

 

servizioWhatsApp


 

animazione accademia

bannerq

Nicola Valeri

NicolaValeri

Nicola Valeri, Viscianese,
speaker Radiofonico. 
Giornalista pubblicista dal 2004.
Cura Eventi, Rassegne, Sfilate di Moda
collabora con numerose t
estate
cartacee locali e online.

News più lette