Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

criMentre continuano le scosse di assestamento * l'ultima in ordine di tempo avvertita a Norcia, paese di SAN BENEDETTO * prosegue la gara di solidarieta' delle associazioni di VISCIANO. La Cittadella della Carita' nota per essere stata la CULLA della PICCOLA OPERA DELLA REDENZIONE, si è mobilitata, quasi subito, per la solidarieta' verso le popolazioni colpite dal SISMA del 24 agosto scorso che ha causato 294 morti, 388 feriti e migliaia di sfollati. Alcuni giovani, attraverso la CROCE ROSSA ITALIANA hanno raccolto dei viveri alimentari e non. Oltre alla Protezione Civile nazionale altre organizzazioni, come la CROCE ROSSA si sono adoperati per dare un sollievo ai nostri connazionali colpiti dal terremoto. Nicola Valeri

In un Santuario gremito di fedeli, famigliari e amici, nonche' i confratelli della Congregazione del MISSIONARI, A autorita' tutte, la Comunità' di VISCIANO rappresentata dal sindaco GAMBARDELLA e dal Parroco PADRE MARIO FOGLIA ha dato l'estremo saluto a DON ANIELLO NUZZO, uno dei primi sacerdoti Missionari della Divina Redenzione fondata dal SERVO DI DIO PADRE ARTURO D'ONOFRIO. Ha presieduto la concelebrazione DON EGIDIO PITTIGLIO, con il Vicario generale PADRE ERIBERTO ed tutti i sacerdoti della Congregazione. Presenti le SUORE, PICCOLE APOSTOLE DELLA REDENZIONE, EX ALUNNI E popolo. Don Aniello, originario dell'IRPINIA, e tornato alle CASE DEL PADRE all'eta' di 68 anni è sempre vissuto presso la Casa di CROSARA DI MAROSTICA, nel VICENTINO. Una delle prime case dell'Opera. Come sottolineato nel corso del precedente articolo prete schivo ma disponibile con tutti. Attaccato ai giovani è docile verso la CONSOLATRICE del CARPINELLO. Nicola Valeri.

16 08 26La comunità di Visciano e le due congregazioni della Piccola Opera' la Comunità IRPINA daranno l'estremo saluto a DON ANIELLO NUZZO, scomparso la settimana scorsa per l postumi di un'operazione al cuore. Don Aniello ci lascia all’età di 68 anni dopo aver trascorso fin dalla sua giovinezza l'apostolato nella Congregazione del MISSIONARI DELLA DIVINA REDENZIONE. Ha vissuto fin che al giorno ci lasciati in CROSARA DI MAROSTICA, NEL VICENTINO dove IL SERVO DI DIO PADRE ARTURO D'ONOFRIO creò una delle comunità religiose più longeve della congregazione. E' stato sempre un sacerdote schivo e in secondo ordine, ma sempre disponibile a instancabile lavoratore "Nella vigna del SIGNORE". Di lui ricordiamo il suo sorriso e la simpatia verso gli altri, in particolare i giovani. Molti di loro la salutano con stima e ricordo indelebile sul social. Abbiamo trovato difficoltoso trovare ha foto per ricordarlo ma possiamo essere fieri che l'unica che abbiamo trovato lo ritrae sorridente e contento. oggi l'ultimo saluto nella Città CULLA DELLA PICCOLA OPERA dove PADRE ARTURO del 1943 creò la Piccola Opera della Redenzione per il soccorso e l'assistenza dei Bambini bisognosi. Ha fatto parte anche come Consigliere del CAPITOLO GENERALE DEL MISSIONARI. Ieri la Sua Salma è stata accolta presso il Santuario dalla comunità tutta di Visciano e della famiglia della Piccola Opera, SACERDOTI, SUORE, EX ALUNNI E AUTORITA' CON L'ATAPC, GRUPPI DI OPERATORI DI PROTEZIONE CIVILE, che offre assistenza e accoglienza al Santuario. Nicola Valeri.

16 08 26 concertoE' Curata dall'orchestra lirica e sinfonica "CLAUDIO ABBADO", di SALERNO , la rassegna STORIA DELL'ORCHESTRA, concerto lirico sinfonico diretto dal maestro SANTANIELLO. È un orchestra di 50 elementi nata nel gennaio 2016 ed e definita la più giovane orchestra del SALERNITANO, Per la determinazione di GIOVANNI DI PISA con l'intento di sviluppare il progetto artistico attraverso il binomio di entusiasmo ed energia perpetrato E permettendo ai giovani talenti del territorio di esprimersi , emergere ed affermarsi nel mondo attraverso la musica. INOLTRE L'OSCA attraverso varie iniziative itineranti promossi da enti istituzionali e non come la "LA PARTENIA*VALLO DI LAURO" presieduta da DOMENICO BIANCARDI, NONCHE' SINDACO DI AVELLA E DAL COMUNE DI VISCIANO CON SINDACO PELLEGRINO GAMBARDELLA,, A promossi per il recupero delle tradizioni turistiche e religiose ha già tenuti numerosi concerti all'aperto e in teatri campani di cui spicca il TEATRO DELLA ATTO DI SALERNO a far da battesimo alla prima ufficiale. Qui sono state eseguite sinfonie dal GUGLIELMO TE LO DI GIOACCHINO ROSSINI e la SINFONIA L. 5 DI BEETHOVEN, OPERA 67.. Si è esibita anche al Teatro Romano di AVELLA. Alla Villa Comunale di Taurano, A Monteforti, Rotondi, SANTA PAOLINA E STASERA E VISCIANO, presso il Sagrato del Santuario. Il tutto è stato importante il minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto. UNA SERATA estiva ma freddina viste le temperature del posto. Nicola Valeri

16 08 28 uscita

Dopo la consegna delle cassette avvenuta il 22 scorso, e il battesimo del nuovo Comitato FESTA 2017 presieduto dal giovane GIUSEPPE D'ELIA. Possiamo dire che il nuovo Comitato la festa e in mano ai giovani, dopo SEBASTIANO MONTANARO i cui risultati sono piu' che eccellenti, tranne qualche polemica isolata. È il caso di dire, che chi non ce la festa e l'unico immune dalle critiche, possiamo dire fisiologiche. Di buon mattino, fino a pochi anni fa si usciva solo di pomeriggio e alla prima domenica dopo il 22 Agosto, accompagnato da musiche e majorette il neo comitato ha fatto visita e tutte le famiglie chiedendo le prime offerte per la FESTA 2017. Ogni domenica, di mattina e al sparo di granate, si ripeterà la visita alle famiglie viscianesi e nel nome della MARONNA CHE CE AIUTA, una frase che verrà ripetuta ad ogni persona che si incontra per il Corso e le famiglie. Ogni anno, tranne parentesi particolari, c'è chi fa la FESTA con devozione e a nome del POPOLO VISCIANESE in Onore della MADONNA DEL CARPINELLO. Ovviamente i propositi sono buoni per ogni COMMISSIONE. Come dicevamo c'è sempre qualche mal di pancia e qualcuno della commissione si perde per strada o va via per dissenso. Al nuovo Comitato i migliori Auguri di Buon LAVORO. Nicola Valeri.

16 08 26

Nei Missionari della Divina Redenzione è venuto a mancare a CROSARA DI MAROSTICA NEL VICENTINO il sacerdote Missionario DON ANIELLO NUZZO, aveva 68 anni ed era Irpino. Fin da giovane nei missionari fondati dal Servo di Dio PADRE ARTURO D'ONOFRIO, ha sempre vissuto in terra Veneta dove Padre Arturo fondo' l'istituto di CROSARA presso MAROSTICA. Nel corso di una operazione al cuore non e riuscito a superare la prova ed e tornato alle CASE DEL PADRE, come dice in post su Facebook Padre Vito Terrin, Veneto e missionario e primo successore di PADRE ARTURO. È stato consigliere di capitolo dei Missionari della Divina Redenzione. È stata la spalla forte di Don Lino Sibillin in quella di CROSARA. I suoi funerali ci comunica Don Egidio Pittiglio, attuale Superiore Generale, A Visciano nel Santuario della Madonna CONSOLATRICE DEL CARPINELLO IN VISCIANO MERCOLEDÌ 31 AGOSTO ALLE 10,30. Nicola Valeri

fonte foto da Santuario Maria.SS.Consolatrice del Carpinello 

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

News più lette