Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

16 11 01 manifestoVisciano ricorda il suo cittadino piu' illustre a 10 anni dalla morte avvenuta il 3 NOVEMBRE di 10 anni fa nella Cittadella della Carita'. Dopo un periodo di differenza il Servo di Dio assistito dai suoi confratelli missionari torna alla Casa del Padre presso il Villaggio del Sorriso attiguo al Santuario della Madonna CONSOLATRICE del CARPINELLO. Era venerdi' e la Comunita' di VISCIANO si fermo' apprendendo la triste notizia della morte di colui che la stampa defini' il PADRE DEGLI ORFANI e APOSTOLO DELLA CARITA'. Un sacerdote ordinato a TORTONA e che conobbe DON LUIGI ORIONE. Fu bocciato, allora, dal PIME (Istituto Pontificio per le Missioni) ma lui non si arrese a per intercessione della Madonna del CARPINELLO creo' la Piccola Opera della Redenzione. Era nel Natale del 1943 quanto nella sua Casa paterna accolse gli orfani di guerra (l sciuscia') con l'aiuto della cognata e alcuni benefattori. Visciano, grazie a lui e diventata la CITTADELLA DELLA carita' ed e conosciuta in ogni angolo del mondo. Fondatore di 2 congregazioni religiose; i missionari e le piccole APOSTOLE della Redenzione con Madre Anna Vitiello. Tanti i sacerdoti e le suore sono vissuti per anni all'ombra del Santuario della Vergine CONSOLATRICE del CARPINELLO. Agli inizi degli anni '70 lo sbarco in America Latina (Colombia, Guatemala, El Salvador, Costarica e Messico) Poi in India e Timor Est. In Italia sono numerose le case di accoglienza e per la formazione religiosa. In Campania (Torre Annunziata, DOMICELLA, Ischia, Prega Principato Ultra e ovviamente Visciano. In Puglia, nel LAZIO e in Veneto. Ultimamente alcune parrocchie della Diocesi di Tortona e quella di NOLA sono affidate ai missionari di Padre Arturo. Su iniziativa dell'associazione EX ALLIEVI e con il contributo del benefattori sara' realizzato un monumento e SCHIAVA, presso la bretella autostradale dell'A1 per ricordare il Padre degli Orfani e i pellegrinaggi della pietre per la realizzazione del Villaggio del Fanciullo ed altre opere. L'opera è in fase di realizzazione dopo la concessione per comodato d'uso del suolo da parte della CITTA' METROPOLITANA DI NAPOLI. Per il Servo di Dio si è concluso il processo diocesano per l'elevazione agli onori degli altari. Ora tocchera' al Vaticano (Commissione pontificia per la Causa del Santi) il pronunciamento. Intanto giovedi' prossimo, alle 18 Concelebrazione al Santuario presieduta da Sua Ecc. MONS. Alfano, Arcivescovo di Sorrento*Castellammare con sacerdoti dell'Opera e della diocesi di NOLA e altre. Nicola Valeri.

16 10 31 terremotoAscoltando Nicola Alemanno, sindaco di NORCIA, si comprende il dramma di quella comunita' e tante altre delle MARCHE, UMBRIA E LAZIO colpite dal drammatico sisma del 24 agosto e 27 ottobre che ha messo in ginocchio interi borghi noti per le proprie caratteristiche storiche e centro della cristianita' del nostro Paese. Norcia, sicuramente è il simbolo di questo dramma con la Basilica di San Benedetto crollata dopo la potente scossa che equivale a quella che colpi' l'IRPINIA E BASILICATA nel 1980. Il centro di questo dramma e anche Castel Sant'Angelo sul Nero, Video, Tolentino, Camerino e Cascia; citta', quest'ultima, nota per aver dato l natali a Santa Rita e dove hanno sede la Basilica e le sue Spoglie. Come dicevamo, questo sisma ha colpito comuni antichissimi e centro della cristianita'. Gli esperti dicono che è in atto un fenomeno che dal 24 agosto proseguira' con uno sciame sismico in evoluzione e non prevedibile. La scossa di fine ottobre, come si sa', e stata enormemente superiore del 24 agosto che causo' vittime ad Anatrice, ACCUMOLI e Pescara del Tronto. Quella delle 7,40 del 27 ottobre non ha fatto VITTIME in quanto la gente era gia' in allarme e quindi preparata. PADRE MARIO FOGLIA, parroco di VISCIANO e figlio della Terra marchigiana ci tiene a sottolineare la caratteristica di quei comuni (Visso, Castelluccio e Castel Sant'Angelo) in cui la propria gente è radicata a quelle terra che vive grazie all'agricoltura e alle fauna. È difficile * dice Padre Mario * "convincere questa gente a trasferirsi altrove anche perche' in quei borghi vi sono radici e beni realizzati con il sudore del lavoro". Da non dimenticare che nell'Ultima cristiana vi eanche Assisi che questa volta fortunatamente non è stata interessata dal sisma. Poi abbiamo ricordato Cascia e ovviamente Norcia risparmiata dalla scorsa del 24 agosto ma non quella scatenatasi e fine ottobre. Parecchia di questa gente è sta trasferita momentaneamente negli alberghi della costa marchigiana e Civitanova Marche e San Benedetto del Tronto. Si cerca di evitare le tende visto le temperature molto rigide della zona come dice il Premier RENZI e il Commissario Errani. Nicola Valeri

16 10 22 antaEvento con celebrazione Eucaristica presieduta da MONS. ALFONSO PISCIOTTA, Vicario del Recanati, ha visto piu di cinquecento pellegrini raggiungere la CITTADELLA DELLA CARITA' e sede giubilare (insieme e MADONNA DELL'ARCO, LIVERI con SANTA MARIA A PARETE, Torre Annunziata con la MADONNA DELLA NEVE) della diocesi di NOLA. Il SANTUARIO era gremito di fedeli giunti da ogni parte delle DIOCESI. SANTA MESSA a convegno presieduto da DON ALFONSO PISCIOTTA in rappresentanza del VESCOVO DEPALMA. Presenti Don Egidio Pirlttiglio, DON Livio ed altri rappresentanti della PICCOLA OPERA. Naturalmente non è mancato il momento di preghiera e riflessioni sull'ANNO GIUBILARE DELLA MISERICORDIA e un ricordo del GRANDE PAPA SAN GIOVANNI PAOLO II di cui oggi e la festa liturgica. Poi l'omaggio al SERVO DI DIO "PADRE ARTURO D'ONOFRIO" presso la CRIPTA. Siamo nel mese dedicato al SANTO ROSARIO e numerosi eventi con migliaia di Pellegrini ci sono stati al SANTUARIO. Per l'accoglienza e guida dei pellegrini, come in ogni domenica, il tutto e stato assicurato dagli operatori ATAPC coordinati da GIOACCHINO IOVINO. Nicola Valeri

16 10 15 antaNel primo anniversario del tragico alluvione che colpi' il SANNIO e che provoco' numerose vittime anche i volontari dell'ATAPC di VISCIANO hanno ricevuto attraverso il presidente GIOACCHINO IOVINO il riconoscimento dovuto per l'impegno e la dedizione nel comune di PONTE, una delle municipalita' colpita dal terribile evento atmosferico. E sta celebrata una liturgia per quelle persone parita nel disastro officiata dal Parroco DON ALFONSO CALVANI. Era presente il sindaco MARIO MEOLA ed altri amministratori del territorio. La giornata odierna ha visto la presenza tra gli altri, del direttore della PROTEZIONE CIVILE NAZIONALE che ha svolto un eccellente lavoro nel LAZIO e nelle MARCHE colpite dal terremoto con il direttore CURCIO e il sindaco di BENEVENTO, CLEMENTE MASTELLA. Nell'incontro si è parlato di prevenzione e interventi rapidi in caso di necessita'. Se parte sua la PROTEZIONE CIVILE REGIONALE alla quale l'ATAPC appartiene e impegnata nei cosiddetti piani per quali ognni comune si deve dotare pena il commissariamento. Nicola Valeri

16 10 16 cicloDomenica, una delle tante, dedicata agli appassionati della bici e del ciclismo con il CICLOPELLEGRINAGGIO da SCHIAVA A VISCIANO con visita al SANTUARIO e partecipazione alla Santa Messa celebrata da don EGIDIO PITTIGLIO, subito dopo l'omaggio alla TOMBA del SERVO di DIO PADRE ARTURO D'ONOFRIO. Gli organizzatori e partecipanti alll'evento hanno consegnato una cospicua offerta per la realizzazione sulla rotonda dell'A1 del monumento dedicato al PADRE DEGLI ORFANI. Monumento promosso dall'associazione EX ALLIEVI PRO PICCOLA OPERA con il contributo di benefattori dall'ITALIA e dall'ESTERO. Da ricordare che carovane di ciclisti ogni anno salgono le colline di VISCIANO e che la MADONNA CONSOLATRICE DEL CARPINELLO è la protettrice del ciclisti. CICLOPELLEGRINAGGIO come altre gare di spessore nazionale e regionale organizzate grazie all'impegno di appassionati locali come, RAFFAELE SIRIGNANO, LIETO ANTONIO, NAPOLITANO GENNARO ed altri, nonche' di un'associazione extraterritoriale dedicata alle MONTEBIKE. L'evento ha visto in primo piano un piano sicurezza ed hoc con forze dell'ordine, POLIZIA MUNICIPALE e ATAPC PROTEZIONE CIVILE REGIONALE e volontari comunali. NICOLA Valeri

FOTO ALBUM FACEBOOK QUI

16 10 13 consigliocomunaleSi è svolto in un clima tranquillo il Consiglio Comunale di questa sera con all'ordine del giorno alcuni regolamenti approvati con il voto di tutti i presenti, assente solo Soviero Luca. Nelle comunicazioni il Sindaco ha riferito che la strada provinciale via Camaldoli diventerà di competenza esclusiva del Comune. Preso la parola l’avv Giovanni Conte, ha contestato alla maggioranza consiliare, la mancanza di azioni amministrative rispetto alla programmazione del DUP e delle previsioni di bilancio 2016, con cui la maggioranza consiliare si era impegnata a realizzare alcuni iniziative di interesse pubblico nel breve periodo. L’avv Conte, da parte sua, ribadisce che il programma collegato al bilancio di previsione è stato votato per un senso di responsabilità verso il paese, al solo fine di scongiurare una gestione commissariale. Incalza e sottolinea come la maggioranza è inerte rispetto al programmato deludendo tutte le attese. Riferisce, durante la seduta del Consiglio, che il PEG, piano esecutivo di gestione, è stato redatto non solo in ritardo rispetto ai venti giorni dal bilancio di previsione, così come prescrive l’art 169 D.Lgsl 267/2000, ma lo stesso si rileva di scarso interesse pubblico non rispettando le priorità del paese a cominciare dalle cose facilmente realizzabili rispetto alle quali, in fase di approvazione del DUP, si era stabilita una tempistica. Tiene ancora a precisare che, alcuna iniziativa è stata intrapresa per una maggiore pulizia e manutenzione del servizio cimiteriale problema al centro dell’attenzione della pubblica opinione; risulta carente il servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani laddove la ditta aggiudicatrice continua a trascurare, come da impegni assunti ad un tavolo di discussione, strade secondarie ed alcune strade principali del paese. Ha calcato la mano sulla carenza di manutenzione delle strutture sportive e sulle condizioni a dir poco precarie del campo sportivo reso impraticabile ai giovani ed alle società sportive locali. Segnala la mancanza di iniziative nei confronti della GORI, nonostante un incontro tra i vertici dell’agenzia area nolana e della società Gori, e l'assenza di un progetto serio di ristrutturazione della rete idrica sul territorio di Visciano che ha sofferto negli ultimi tempi perdite di acqua in numerosi punti del paese. Ha condannato il silenzio da parte della maggioranza consiliare circa le notizie pubblicate su alcune testate giornalistiche circa le consulenze esterne per migliaia di euro. Ha sottolineato la mancanza di UN piano strategico per la gestione dei beni immobili composti da terreni e fabbricati che comportano costi e non utili. Ha contestato l’affidamento di servizi con determine in assenza di un indirizzo politico da parte della Giunta ed la mancanza di iniziativa circa la rimodulazione DELLE RISORSE avanzate dalla gestione della legge 219/81. Il Consiglio ha approvato tra i vari regolamenti quello relativo al referendum consultivo strumento di democrazia di cui può avvalersi il paese per essere coinvolto nelle decisioni di grande rilevanza che vengono adottate dalla pubblica amministrazione.
Nicola Valeri

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

News più lette