Questo sito si avvale di cookies, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. 
Continuando a visualizzare il sito o premendo ok acconsenti all'uso dei cookie.

01 05Dopo la prima serata in cui si sono registrati circa 1000 biglietti all'ingresso del PRESEPE VIVENTE, oggi si prevede un'affluenza maggiore, ma a scoraggiare i visitatori sara' il freddo glaciale con temperature sotto lo 0 e la neve che potrebbe rendere piu' scenica l'iniziativa ma scoraggiare i visitatori a salire la gia' precaria provinciale SCHIAVA*VISCIANO il cui manto stradale diventa scivoloso a causa del ghiaccio. Gli organizzatori hanno ovviamente messo in conto questa eventualità del maltempo. Temporali e pioggia hanno sempre caratterizzato le scorse edizioni costringendo gli organizzatori ed annullare qualche giorno o in qualche caso recuperarlo dopo il 6. In questa edizione incombe il pericolo neve. Sarebbe un peccato in quanto vi sono delle scene bellissime e rinnovate. Qualche scetticismo è legato dall'aumento del biglietto d'ingresso portato a 2 euro che per l'importanza dell'evento è poca cosa ma c'è chi torce il naso. La PROLOCO, ente organizzatore dell'evento ha dichiarato che ci sono spese esose e che queste vengono ammortizzare con i biglietti venduti e qualche contributo volontario. Di finanziamenti pubblici, dopo l primi anni, non si è ricevuto un bel niente nonostante le varie richieste fatte dalla PROLOCO e COMUNE. Finanziamenti erogati per manifestazioni decisamente minori, sagre ecc., forse in quanto non ci sono politici che "mettono la buona parola", qualcuno si limita a fare la solita passarella. Poi c'è la questione sicurezza e Protezione Civile la cui efficacia lascia spesso a desiderare. Nicola Valeri

FOTO ALBUM FACEBOOK DELLA PRIMA SERATA QUI 
FOTO DELLA PREPARAZIONE AL PRESEPE QUI 

L'ATAPC e ANTA che nei giorni scorsi ha ricevuto il PREMIO BASSA IRPIA, sempre presente in iniziative sociali e culturali in occasione del PRESEPE VIVENTE oggi è domani in piazza verra' ultimata la gara di beneficenza con il sorteggio il giorno 6 di un ciclomotore. I proventi della vendita dei biglietti, gia' iniziata qualche mese fa, andranno al CENTRO "STEFANO FALCO" della PICCOLA OPERA DELLA REDENZIONE sito nel difficile quartiere GIANTURCO di Napoli. Quello di GIANTURCO si puo' definire uno degli istituti piu' longevi della PICCOLA OPERA. È una delle prime case che il SERVO di Dio "PADRE ARTURO D'ONOFRIO" apri' per la formazione e l'assistenza dei giovani. È stato luogo di notiziari e attualmente si sta realizzando un grosso centro per i poveri, come mensa e dormitorio. La casa si trova in un punto strategico che è la stazione centrale di Napoli. L'ATAPC e ANTA con questa iniziativa vuole sensibilizzare quanti visiteranno il PRESEPE VIVENTE e il santuario a dare un piccolo obolo per questa causa. Nicola Valeri

01 04Anche quest'anno è le previsioni meteo che non promettono bene, INIZIA il tradizionale PRESE VIVENTE a VISCIANO, su iniziativa della PROLOCO e il GRUPPO STORICO, CHE con difficolta' cercano di unire le loro forze per non finire questa iniziativa che con la FESTA DI LUGLIO sono un caro biglietto da visita della CITTADELLA DELLA CARITA'. Un evento ideato nel 2000 in occasione del giubileo ad opera dell'allora comitato festa e un gruppo di volenterosi, oggi diventato gruppo storico. Sono passati piu'di 16 anni e si deve dire che il clima non e come l primi anni i della prima ora non ci sono piu', altri, per vari motivi, hanno preferito mollato i mettersi da parte, ma alcuni, anche se pochi, sono rimasti a il loro impegno è fondamentale affinche' questa iniziativa non muoia. Altri, come l giovani della PROLOCO sono arrivati ma i vari "architetti delle scene" sono quelli che fin dalla prima ora, anche con la pioggia e il freddo pungente hanno messo da parte critiche e chiacchiere lavorando in prima persona. Si è vociferato che questo sarebbe l'ultimo anno poi si vadra'. Senza alcun dubbio ci sara' qualche motivazione di fondo che avrebbe fatto circolare questa voce. Diciamo che l primi anni c'era piu' motivazione a non si pagava nemmeno il biglietto d'ingresso, oggi si paga il biglietto di un euro a persona (ed è l'unica fonte di sostentamento dell'iniziativa) ma molti remano contro. Il centro storico non è piu' quello della prima ora, anzi in alcuni casi etotalmente trasformato e si è ricostruito quasi da per tutto. L'unica area rimasta originale, se cosi' si intende dire, e la STALLA DI BETLEMME, NEL Corridoio. È Stati ridotta via Monte Grappa e c'è via Diaz, ossia la MASSERIA che all'inizio non c'era come pure via DEI CADUTI. Ma come tutte le cose, alcune regole vanno riviste, come "la vendita del PANE DEGLI AZZIMI" e alcuni prodotti tipici. Si era pure ipotizzato che l'evento venisse trasferito all'EREMO DEI CAMALDOLI, ma sembra, ci sia stato un rifiuto da parte del direttore dell'EREMO. Qui c'è una scenografia gia' idonea per l'evento, ma forse l'unica ragione e che si sarebbe tirato fuori il paese e il Centro Storico e direi anche qualche interesse commerciale. Tornando all'edizione 2016 l'inaugurazione avverra' questa sera alle 18 con la presenza del sindaco è autorita'. Il PRESEPE si puo' visitare dalle 18 alle 22 di oggi, domani e il 6 gennaio con il finale dopo le 22 in cui verra' rappresentata l'ADORAZIONE DEI PASTORI, I MAGI E LA FUGA IN EGITTO. Nicola Valeri

16 12 27 concertoSi è rinnovato come ogn'anni il tradizionale CONCERTO DI NATALE quest'anno dedicato alle tragedia della SIRIA e ai BAMBINI DI ALEPPO vittime di una persecuzione immane e sconvolgente. Un evento realizzato dalle associazioni ATAPC e ANTA che operano nel settore della Protezione Civile e per la salvaguardia dell'AMBIENTE a livello regionale e territoriale. Ad essere protagonisti della serata i giovani del CENTRO ARTISTICO NUOVA ARCADIA diretti dal maestro LIBORIO D'URZO che se molti anni dalla citta' di TORRE DEL GRECO offre alla cittadella della Carita' numerosi eventi. E per il maestro D'URZO il sindaco PELLEGRINO GAMBARDELLA ha annunciato nel suo intervento di voler attribuire la CITTADINANZA ONORARIA. I giovani del CENTRO ARTISTICO NUOVA ARCADIA hanno presentato il repertorio GOSPEL, intramontabili omaggi ed artisti come I. LENNON e non Ultimo a GEORGE MICHEL con L'ART CHISTMAS. Il tutto intervallato dalla esclamazione di alcuni brevibpensieri sull'ambiente da parte degli alunni dell'ISTITUTO COMPRENSIVO ROSSINI e la Scuola parificata del VILLAGGIO DEL FANCIULLO preparati dalla maestra MADDALENA D'ELIA E SUOR MARINA. Vi era una apposita commissione che scegliera' i migliori pensierini che saranno reclamato in occasione del MEETING PER L'AMBIENTE che si terra' A VISCIANO IL 25 febbraio 2017 al CENTRO GIOVANILE "PADRE ARTURO D'ONOFRIO". Commissione composta da GIOACCHINO IOVINO (presidente ATAPC ANTA) Preside Domenico Montanaro e Antonio La Manna (responsabile Ufficio Politiche Sociali del Comune di Visciano). IL CONCERTO e stato introdotto da DON EGIDIO PITTIGLIO, superiore generale dei MISSIONARI della DIVINA REDENZIONE. Nicola Valeri

In un freddo, quasi glaciale, della collina di Visciano, si e tenuta la quarta edizione del PREMIO BASSA IRPINIA. Una location ha ospitato l'ambito premio, CHE e la Sala Convegni del Santuario della Madonna Consumatrice del CARPINELLO. presenti numerosi amministratori della Bassa IRPINIA e NOLANO gravi quali quelli di Visciano, Pellegrino Gambardella, di Avalla, Domenico Biancardi che è anche presidente della Comunita' Montana "Partenio*Vallo di Lauro e Salvatore Maffattone, primo cittadino di Taurano che ha ricevuto l'ambizioso premio come "POLITICO DELL'ANNO" piu' votato via web. Sempre attraverso il web è stato votato "IL PRESEPE VIVENTE PIU' BELLO" per Avella e la "FESTE PATRONALE DELL'ANNO" la Madonna delle Grazie di QUINDICI. Premi speciali al Vescovo di Nola, PADRE BENIAMINO DEPALMA che ai raggiunti limiti di eta' lascia dopo 17 anni lascia la Diocesi di Nola,, a don Aniellilo MANGANIELLO, gia' parroco a SCAMPIA per il suo impegno verso i poveri e gli ultimi, in particolare i giovani del quartieri degradati di Napoli come la stessa SCAMPIA dove coordina un'associazione di 300 giovani, E DON EGIDIO PITTIGLIO, superiore generale dei Missionari della Divina Redenzione, per il suo impegno profuso per le missioni in Italia, America Latinaxe India per l'assistenza e formazione degli orfani, portatori di handicap e chi viene abbandonato dalle famiglie exdalla societa'. Premio speciale alle associazioni per la tutela dell'Ambiente e Protezione Civile "ANTA e ATAPC di Visciano, impegnate a livello regionale, territoriale e locale. A ritirato il Premio, il presidente, nonche'fondatore, GIOACCHINO IOVINO, con un gruppo di lodevoli volontari. Impegno, come sottolineato, in occasioni di calamita' naturali come a Benevento nellaxtragica alluvione o eventi straordinari come la visita di PAPA FRANCESCO a Napoli , feste patronali a QUINDICI, CICCIANO, VISCIANO E la Madonna della Stella a NOLA e tanti altri come quell legati al Santuario è Piccola Possessione Redenzione. Premio Speciale all'istituto comprensivo Rossini di Visciano che si è distinto in Una programmazione didattica e culturale di grande livello . Durante la serata sono stati numerosi GLINOSPITI, tra i quali, il duo del MAGMA ENSEMBLE KIARA POLITELLI E VIRGINIA FORMISANO con il maestro LIBORIO D'Urzo, Vittorino Montanaro, il gruppo Folk la VISCIANESE, il gruppo parrocchiale San Felice in Pincis di Cimitile. La manifestazione ha avuto il suo fascino con INES TROCCHIA, CHE ha ricevuto il premio come modella dell'anno. Nicola Valeri

 

DRETTA FACEBOOK DEL PREMIO AL VESCOVO BENIAMINO DE PALMA - PAGINA FACEBOOK VISCIANOPIU'

16 12 22Uditorio attento e qualificato presso la Sala conferenze dell'Istituto comprensivo 'G.Rossini' di via  CORRIOLE a Visciano per la presentazione del volume del Prof. DOMENICO MONTANARO dal titolo ' IL FILO E I NODI'. Presente l'autore e il dott. NICOLA ROSSI che ha curato la prefazione. Protagonisti sono stati i ragazzi di alcune classi che hanno preparato a divulgato pensieri sul proprio paese e poste delle domande all'autore. Nel libro sono pubblicati scritti e articoli che il preside Montanaro ha pubblicato nel tempo come giornalista e opinionista nonché' amministratore per vari anni. È stato sindaco dal 2008 al 2013 ed è stato sempre legato al proprio paese difendendo la memoria storica e l'identità. Su questi due temi creo' nel corso della sua consiliatura un apposito assessorato e una giornata in cui venissero ricordati illustri concittadini. Il libro pubblicato dall'editore Nicola Pironti vengono pubblicate interviste varie, come quella storica  e PADRE ARTURO, in occasione del 50esimo di sacerdozio e l'intervento in Consiglio Comunale, se capogruppo di opposizione, il 4 novembre 2007 giorni in cui il padre degli orfani mori'. Altri temi, il CARRO e le canzoni dedicate alle Madonna, la civiltà' contadina e altri che si possono leggere in questo volume. Da sottolineare che MONTANARO a stato dirigente scolastico a NOLA nella scuola media "Giordano Bruno" e a PORTICI, con l'ampi apprezzamenti nel settore scolastico regionale e nazionale. Uomo politico attivo nel  partito Socialista e poi nell'ULIVO di Romano Prodi.
Nicola Valeri

Offrici un Caffe


 

servizioWhatsApp

animazione accademia

bannerq

News più lette